Rain – Recensione: Come Back Alive

Una vita on the road. I Rain sono uno dei gruppi storici del metal nazionale, sono in giro da moltissimo tempo (1980!) con all’attivo una serie impressionante di concerti, svolti sia in Italia che all’estero. Ma il 2010 resta un’annata storica per il gruppo bolognese: la ciurma vola negli States per affrontare un tour di 15 date, a supporto dei W.A.S.P. di Blackie Lawless.

Dallo stato di New York scendendo in Florida, fino all’arrivo in California, di meglio i Rain non avrebbero potuto chiedere: portare la propria musica al cospetto del pubblico americano. Quindi come non cogliere l’occasione di immortalare questa avventura, “Come Back Alive” altro non è che la testimonianza video dello sbarco sulla terra dello zio Tom. Il DVD cattura tutte le tappe americane, con il racconto video di ogni giornata, l’arrivo ai club, prove del suono e concerto, così via fino alla fine del tour. Il tutto condido da parecchie gag simpatiche e dalla goliardia che contraddistingue i componenti dei Rain.

Ma non finisce qui. “Come Back Alive” contiene anche il concerto integrale tenuto a Russi, località del ravennese che ha ospitato la band bolognese per un set infuocato, davanti ad un numero pubblico di estimatori.

Stallions of the highways

Voto recensore
7
Etichetta: New LM Records

Anno: 2010

Tracklist:

01. Love In The Back
02. Dad is Dead
03. Nr 2 Words
04. Rain
05. Swan Tears
06. Rain Are Us
07. Red Kiss
08. Bang Bus
09. Introducing The Band
10. Only For The Rain Crew
11. Highway To Hell


Sito Web: http://www.raincrew.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login