Bombshell Rocks – Recensione: Cityrats & Alleycats

Punk dalla Svezia per i Bomshell Rocks, che nel loro nuovo ‘Cityrats & Alleycats’ miscelano punk vecchio stampo (Clash su tutti) e reminescenze di stampo californiano e di band come Rancid e compagnia. Niente di nuovo sul fronte occidentale dunque? Esatto, è proprio questo il limite dell’album in questione: melodie orecchiabili e divertenti, i soliti tre accordi e via. Niente di male in questo, se non fosse che di gruppi che suonano così ce ne sono in giro anche troppi e alla fine i Bomshell Rocks finiscono per perdersi nel calderone del punk rock di fine anni novanta senza lasciare segni tangibili del loro passaggio, vi ritroverete così a canticchiare il ritornello di ‘Faith And Dedication’ per qualche giorno, ad esempio, ma finirete col dimenticarlo subito. Only for aficionados, insomma, gli alti possono tranquillamente soprassedere e passare oltre.

Voto recensore
5
Etichetta: Burningheart/Self

Anno: 2000

Tracklist:

Tracklist: 21st Century Riot / Faith And Dedication / The Wakeup Call / Unstoppable / Embraced / Radio Control / Crimestopper / Seen It All / Rollercoasterride / Tonight I’m Burning / Bricks / Upsidedown / 20 Days


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login