Reasonable Doubt – Recensione: Built To Resist

Sembra che l’Inghilterra abbia attraversato, e forse sta ancora vivendo, un periodo di rinnovata produttività in campo musicale. Infatti, l’MCD in questione (composto di cinque tracce) è il frutto di questo quintetto d’Oltre Manica fautore di un death-thrash metal ben studiato, ma allo stesso tempo consapevole delle limitate possibilità e peculiarità. Ascoltando i brani che vi sono racchiusi, non possono non venirci in mente band del calibro di InFlames, The Hunted e forse qualche reminiscenza di Tom Araya e compagni. Capite che il prodotto non è sicuramente tra i più innovativi, anche se ha il pregio di riuscire a mantenere una linea di produttività abbastanza buona. L’album si ascolta bene, anche perché indubbiamente molto rapido (circa venti minuti di durata), ma è ancora troppo presto per pensare di sentirsi maturi. I Reasonable Doubt necessitano una nuova formula di sound più esclusiva, che incorpori maggiormente il carattere della band in modo da riuscire a produrre un disco più originale. Se si rimane su questa linea, non possiamo prevedere una carriera florida, ma solamente a un’altra band che finirà per cadere nel dimenticatoio. Disperato bisogno d’idee!

Voto recensore
5
Etichetta: Copro Records / Audioglobe

Anno: 2007

Tracklist: 01. Ground Level
02. New Hope
03. Deadmans Switch
04. Before The End Of Time
05. Gone

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login