Halcyon Way – Recensione: Building The Towers

Provenienti da Atlanta e famosi oltreoceano per i loro numerosi ed infuocati live shows facciamo la conoscenza anche di questi Halcyon Way in occasione del loro secondo lavoro dato che ci eravamo completamente persi il debut “A Manifesto For Domination” prodotto da James Murphy; attraverso la voce flebile del cantante Steve Braun scopriamo che “Building The Towers” è pregno di un genere che sommariamente potremmo definire heavy tecnico ancorato al classicismo più ordinario. I musicisti coinvolti cercano di differenziare ritmicamente i pezzi (“Death Of A Dream”) senza risultare degli innovatori e muovendosi in un genere non dissimile a quello dei primi Fates Warning, Psychotic Waltz o Queensrÿche; a tal proposito non possiamo non citare la presenza in molti pezzi dell’album di Pamela Moore come co-vocalist.

Meno thrashy dei compagni d’etichetta Dread The Forsaken ma altrettanto fuori dal tempo, ci congediamo dagli Halcyon Way con il solito consiglio riservato solo ai die hard fan delle sonorità più classiche.

Voto recensore
6
Etichetta: Nightmare / Import

Anno: 2010

Tracklist: 01. Rise To Revise
02. Death Of A Dream
03. The Age Of Betrayal
04. The System
05. Inversion
06. Mouth Without A Head
07. Desecration Day
08. Icon Of Resolution
09. Inside Looking Out (The Icon)
10. Building The Towers

Sito Web: http://www.myspace.com/halcyonway

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login