Stillness Blade – Recensione: Break Of The Second Seal

Non se la cavano niente male i nostri italianissimi Stillness Blade, a riprova che la scena death metal del nostro paese ha fatto negli anni passi da gigante.

“Break Of The Second Seal” è infatti un lavoro assolutamente all’altezza del meglio che la scena underground propone attualmente: sia per ciò che concerne la qualità della registrazione che la competenza formale dei musicisti non c’è nulla da eccepire, ma soprattutto la composizione riesce a sfuggire i canoni della banalità assoluta per ritagliarsi qualche variazione in più.

Sempre di death metal si parla, sia chiaro, ma i Stillness Blade, spaziano in modo a volte inaspettato tra il lato più brutale e “americano” del genere e alcuni inserimenti più lenti o melodici che riportano alla mente similitudini con la frangia europea e in particolare con certi God Dethroned o Dissection.

Non ci fa ancora gridare al miracolo, ma “Break Of The Second Seal” è un disco caratterizzato da un tiro fenomenale e composto da brani tutti assolutamente godibili e sopra la media. Un manna per ogni appassionato di death metal che si rispetti.

Voto recensore
7
Etichetta: Punishment 18

Anno: 2010

Tracklist:

01. Break of The Second Seal
02. Napalm Rain
03. Chains Of Damnation
04. Black Aura Shadow
05. Materialistic Suffocation
06. Stock Of Vengeance
07. Sadistic Flesh Pleasure
08. Ascension Of Seven Blades


Sito Web: http://www.myspace.com/stillnessblade

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login