My Silent Wake – Recensione: Black Lights and Silent Roads

“Black Lights and Silent Roads” in realtà non è che uno split album, realizzato dai My Silent Wake (band britannica, attiva dal 2005) e dai The Drowning (band gallese, dalle affinità stilistiche con la prima). Le due protagoniste celebrano il doom gothic di matrice europea, con quattro brani a testa, brani in verità privi di particolari qualità, se non un’ottima produzione ed un tenore cadaverico in perfetto stile mortuario, tra clean e growl. Peraltro, discutibile è la scelta di unire in un unico album due contributi così minimi, tali da rendersi insufficienti per generare alcun tipo di interesse per una delle due formazioni. Intento pubblicitario a parte, l’album non presenta neanche grosse attrattive con riferimento al songwriting ed all’originalità. Alla fine, tutto scorre nel semi-anonimato. Più ispirati, comunque, risultano certamente i My Silent Wake, che a volte sfiorano le tinte progressive con il loro romanticismo a tinte crepuscolari.

Voto recensore
4
Etichetta: Bombworks

Anno: 2010

Tracklist: MY SILENT WAKE:
01. I Am (Eternity)
02. Bleak Endless Winter
03. Devoid of Light
04. Rebirth
THE DOWNING:
05. The Doomsday Feire
06. Arc Light
07. Silent Epiphany
08. A Photograph

Sito Web: http://www.myspace.com/mysilentwake

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login