Biffy Clyro – Recensione: Ellipsis

Settimo album, questo “Ellipsis”, per il trio scozzese dei Biffy Clyro, band molto amata nel circuito “alternative” italiano e di sicuro sopravvissuta sulla lunga distanza (il primo disco è del 2002) all’ondata e al rigurgito britpop/alternative, dimostrandosi specie dal vivo capace di fare il proprio mestiere.

C’è subito da dire che la band sa dove andare a parare, buttandosi in tutta sicurezza in una proposta musicale sorniona e in grado di attirare le simpatie da parte di ascoltatori abituati a sonorità diverse fra loro: le risate iniziali di “Wolves Of Winter” precedono un pezzo in stile Wolfmother, corposo e ben suonato che fa ben sperare per il resto dell’album. I suoni sono decisamente perfetti ma asettici, in bilico su un filo sospeso fra il pop e il “pesante” per piacere un po’ a tutti, come d’altronde dimostra anche la fattura delle canzoni presenti nella tracklist: il rock di “Friends And Enemies” è assolutamente inattaccabile così come la più lenta e suadente “Re-arrange”, dai sentori alternativi in maniera adulta e sensuale al punto giusto come la successiva “Medicine”, supportata da tastiere. Bellissimi i cori di “Flammable”, che precedono la tirata “On A Bang” dove si presenta un cantato sopra le righe in certi punti prima della agreste “Small Wishes”: le capacità dei Biffy Clyro sono indubbie e questo “Ellipsis” di sicuro porterà loro successo, in virtù di un songwriting maturo dall’inizio alla fine, che si presenta dal brano iniziale fino alle tracce conclusive (l’acustica “People” e “In The Name Of The Wee Man”) ma, specialmente alla luce delle loro prove dal vivo lascia con un po’ di amaro in bocca, sembrando sempre voler suonare troppo “perfetto” per tutti e non prendendo una direzione precisa nel mare magnum dell’alternative.

Un disco capace di attirare ed ammaliare, questo sì, ma un po’ inconcludente in fin dei conti: i Biffy Clyro saranno di sicuro uno dei prossimi gruppi pronti ad esplodere su larghissima scala ma se si deve valutare solo quest’album pare ci sia un po’ troppo “buonismo musicale”, al di là di tutto.

biffy-clyro-ellipsis

Voto recensore
6,5
Etichetta: Warner Bros.

Anno: 2016

Tracklist: 01. Wolves Of Winter 02. Friends And Enemies 03. Animal Style 04. Re-arrange 05. Herex 06. Medicine 07. Flammable 08. On A Bang 09. Small Wishes 10. Howl 11. People 12. Don't, Won't, Can't 13. In The Name Of The Wee Man
Sito Web: http://ellipsis.biffyclyro.com/

Fabio Meschiari

view all posts

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login