Be The Wolf – Recensione: Torino

I Be The Wolf, band torinese fondata da Federico Mondelli (cantante e chitarrista), ritornano in studio con il loro quarto album in uscita il 15 gennaio 2021 intitolato “Torino”, titolo che volutamente riporta l’attenzione alle loro origini proprio per lo stile che è racchiuso all’interno dei brani, un intreccio di sfumature melodiche che colgono la vera essenza del power trio torinese. Dopo la digressione stilistica ispirata al sound tipico dei mitici anni 80 dell’album “Empress “ (2018), i Be The Wolf sono tornati al loro posto.

A quasi 10 anni dalla loro nascita, i lupi si dimostrano ancora assetati di sperimentazione, mantenendo però alla base il loro stile caratteristico.

L’atmosfera Hard Rock trasmette la giusta quantità di energia e grinta, ma senza rendere l’album pesante o eccessivo, mantenendo linee melodiche molto orecchiabili nelle quali spicca la voce di Federico, dolce e incisiva allo stesso tempo.

Possiamo chiaramente cogliere un tocco molto funky in “Undefeated” e “April”, mentre ci spostiamo su un’intenzione decisamente più Hard rock in “Pretty little things” e “Failures”, dove domina un riff di chitarra decisamente cattivello ,il tutto rafforzato da un’emblematica pausa nella quale il cantante suggerisce di respirare sussurrando …“breathe”. A mio avviso uno dei brani più belli di questo album.

In “Stay Awake”, possiamo percepire già dall’arpeggio iniziale uno scenario frenetico e frizzante, che ci fà letteralmente “Rimanere svegli”, mentre “Torino”, rimanda alla città di orgine della band ,un brano breve della durata di nemmeno due minuti, ma che racchiude una sperimentazione sonora e stilistica molto particolare e intensa, quasi magica, con una forte componente percussiva.

Aria di sfida nelle parole e nel riff di chitarra impertinente di “Sorry Not Sorry”, fortemente impulsiva che dà l’impressione di essere una sorta di provocazione rivolta agli uditori, con un forte carattere personale.

In conclusione, un album Hard Rock, ma molto orecchiabile, dove è presente quel giusto tocco di sperimentazione che rende i brani ancor più interessanti, ma mantenendo alla base lo stile originale dei lupi.

Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2021

Tracklist: 01.Undefeated 02.April 03.Failures 04.Teenage Mutants 05.Stay Awake 06.Pretty Little Things 07.Cinnamon 08.Torino 09.Sorry Not Sorry 10.Dancing Rhinos
Sito Web: https://www.facebook.com/bethewolf

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login