Pain Of Salvation – Recensione: BE Original Stage Production DVD

E il cerchio si chiude.

Il progetto ‘BE’ comincia a prendere forma nel lontano 1996, dalla creativa e operosa mente di Daniel Gildenlöw, leader dei Pain Of Salvation. Sette anni più tardi, questo ambizioso lavoro vede la sua prima concreta manifestazione, nei vari spettacoli tenuti in Svezia dalla band nel Settembre 2003. Quella che si può definire una versione “lavori in corso” da un punto di vista musicale e di testi, si presentava in veste di musical, con tanto di orchestra, band, costumi, coreografie e recitazione. A far da filo conduttore una storia intricata e concettualmente stimolante, rappresentata fisicamente da musica, immagini e parole. Un anno dopo è la volta della versione (definitiva) da studio. Un disco controverso e strutturalmente inusuale, che per la prima volta divide chiaramente fan e critica. A completare il cammino arriva ora questo DVD che ci dà la possibilità di goderci comodi sulla poltrona di casa uno degli show svedesi del 2003.

Dopo una attenta visione dello spettacolo, quello che ci chiediamo è perché siano stati fatti uscire separatemente e in questa successione album da studio e DVD… un unico cofanetto con le due versioni accoppiate avrebbe sicuramente reso maggior giustizia all’ottima materia musicale e all’idea artistica dietro ‘BE’. Perché lo show è dannatamente coinvolgente (nonché suonato divinamente) e perché il completamento visivo di quanto accade on stage permette di eliminare i dubbi e le smorfie apparse sui visi di coloro che si erano mostrati scettici dopo l’uscita del disco. I suoni sono più caldi, l’orchestra più presente, le immagini, i costumi e la recitazione si integrano perfettamente con la musica, permettendo di assimilare meglio tutto il sostrato e il contenuto dell’opera ‘BE’. L’unica nota non proprio positiva sono i testi (ancora in fase di “work in progress” in quel periodo), meno ispirati e efficaci rispetto a quelli dell’album. Musicalmente invece non si riscontrano grosse differenze, salvo alcune necessarie (per il contesto live) e altre finezze aggiunte con più calma in studio.

Divertenti gli extra, soprattutto le tracce commentate, in cui Daniel e Fredrik (Hermansson, il tastierista) si dilettano in commenti e analisi verosimili, sempre in bilico tra ironia e serietà. Oltre ai commenti, sono inclusi altri messaggi a Dio (quelli di ‘Vocari Dei’, per intenderci) inviati dai fan di tutto il mondo, alcune foto di scena e altre chicche per veri appassionati che riuscirete a trovare solo grazie al vostro intuito. Abbastanza inutile invece il CD con l’audio dello show (per i motivi di cui sopra).

In definitiva, consigliamo caldamente l’acquisto del DVD a chi ha già apprezzato la versione da studio e anche a coloro che erano rimasti perplessi, perché potrebbero avere l’occasione di ricredersi. Lettore avvisato…

recensione di ‘BE’ studio album

Voto recensore
8
Etichetta: InsideOut / Audioglobe

Anno: 2005

Tracklist:

01. Animae Partus ("I Am")

02. Deus Nova

03. Imago (Homines Partus)

04. Pluvius Aestivus (Homines Fabula Initium)

05. Lilium Cruentus (Deus Nova)

06. Nauticus

07. Dea Pecuniae

08. Vocari Dei

09. Diffidentia (Breaching The Core)

10. Nihil Morari (Homines Fabula Finis)

11. Latericius Valete

12. Omni

13. Iter Impius (Martius, Son Of Mars)

14. Martius/Nauticus II

15. Animae Partus II


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login