Tnt – Recensione: Atlantis

Era molta la curiosità attorno alla seconda uscita dei TNT senza Tony Harnell: al di là delle indubbie doti tecniche del sostituto Tony Mills (Shy), infatti, era interessante capire se e cosa avrebbe comportato questo cambiamento dal punto di vista della direzione musicale. Le ultime prove della band con Harnell non erano state nulla più che discrete, di sicuro non all’altezza delle gemme regalate in passato, quindi qualche ripensamento poteva anche starci. Ebbene, "Atlantis" ci propone un sound stravolto, nemmeno parente di quello che ha caratterizzato la vita artistica della band. Atmosfere quasi beatlesiane aleggiano fin dall’inizio alla fine, con risultati tutt’altro che entusiasmanti. Poco incide la performance di Mills, qui si tratta proprio di una brusca sterzata di direzione musicale, ed è una sterzata che non convince affatto. E dire che proprio la scelta del nuovo cantante, tutto sommato in linea con lo stile di Harnell, lasciava presagire tutto fuorché questo.

Il ritmo danzereccio di "Hello, Hello" ci porta subito nel pieno dei TNT edizione 2008 e, superato l’imbarazzo, rimane comunque la delusione di un disorientamento imprevisto. Con "Babys got Rhythm", però, perfino la tolleranza è difficile da mantenere, dato che sembra di sentire una brutta copia degli Scissor Sisters, con tanto di falsetto di Mills. Le cose migliorano – relativamente – quando i ritmi rallentano e avvicinano le atmosfere alla psichedelia, come in "Me And Dad". Purtroppo, però, è un segnale isolato: l’imbarazzo torna a farsi ingombrante in "Bottle Of Wine", che sarebbe potuta benissimo uscire dal repertorio dei Take That.

D’accordo con la libertà di prendere strade musicali diverse nel corso della propria carriera, ma qui si parla di una (ex?) grande band che ha completamente stravolto il proprio sound, rinnegando implicitamente quanto di buono fatto in passato. Senza mezzi termini, un disastro.

Voto recensore
4
Etichetta: Metal Heaven/Frontiers

Anno: 2008

Tracklist: 01. Hello Hello
02. Peter Sellers Blues
03. Babys Got Rhythm
04. Tango Girl
05. Me And Dad
06. Atlantis
07. The Taste Of Honey
08. Bottle Of Wine
09. Missing Kind
10. Love Of My Life
11. Had It Lost It Found It

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login