Guns N’ Roses – Recensione: Appetite For Destruction

Ci sono quei dischi che non ti stancheresti mai di ascoltare. Che ogni volta che finiscono sul lettore ne scopri un particolare nuovo. Che non riesci mai a scegliere una canzone preferita, non perché non ci sia ma perché cambia puntualmente ad ogni nuovo ascolto.

‘Appetite For Destruction’, il debutto ufficiale dei Guns’n’Roses, rientra proprio in questa categoria. Un distillato allora e sinora unico di rock stradaiolo, sporco di blues, di sudore e di sesso; una creatura ibrida che scuote la coda fra Ac/Dc, Aerosmith e Rolling Stone, un disco scomodo come la copertina originale, censurata per una piu’ “confortante” croce con i teschi dei cinque della band in bella mostra.

Ma è il disco a rappresentare storia a sé. Partito in sordina ed esploso solo a quasi un anno dalla pubblicazione grazie al boom della ballatona ‘Sweet Child o’ mine’, non ci mette molto ad entrare nelle grazie di tutti i rockettari americani e non. Se il look della band paga ancora pegno alla moda glam allora imperante, la musica è tutta un’altra storia. Sin dall’opener ‘Welcome To The Jungle’ è difficile rimanere indifferenti al tocco di Slash e all’ugola sporca e rotta di Axl. Bando alla tecnica, è il feeling a farla da padrone.

E non ingannino nemmeno i singoloni successivi, fra cui spicca ‘Paradise City’ (tributo ai Black Sabbath o mero plagio?), perché il disco, nonostante i triliardi di copie vendute, non scade mai nel commerciale, o tantomeno nel banale. Sul retro del cd troverete scritto 1987, ma per i dischi come questo non ha mai senso parlare di età…

Etichetta: Geffen

Anno: 1987

Tracklist:

01. Welcome To The Jungle

02. It's So Easy

03. Nightrain

04. Out Ta Get Me

05. Mr. Brownstone

06. Paradise City

07. My Michelle

08. Think About You

09. Sweet Child O' Mine

10. You're Crazy

11. Anything Goes

12. Rocket Queen


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login