Teramaze – Recensione: Anhedonia

Sono una band esperta e preparata i Teramaze, purtroppo con questo nuovo “Anhedonia” finiscono per proporci un lavoro ben eseguito musicalmente, ma altrettanto anonimo per ciò che riguarda il lato emozionale.

Il loro è infatti un sound legato al metal piuttosto elaborato, calibrato tra riff corposi, variazioni ritmiche e melodie non sempre di grande presa, ma comunque intrise di “musicalità” e supportate da un vocalist eccellente. L’intento è quello di trovare un punto di equilibro tra la tradizione del metal anni novanta di derivazione lontanamente progressive, la potente essenza del power metal vecchia maniera e un pizzico di modernità rintracciabile nelle ritmiche più quadrate e groovy o in alcune melodie vocali.

Un buon punto di partenza, che però i Teramaze non ci pare riescano a far quadrare al meglio, finendo per il produrre una lunga serie di canzoni nella media che non trovano lo spazio giusto per osare qualcosa di diverso e allo stesso tempo non riescono a colpire allo stomaco per la loro forte espressività.

Brani certamente ineccepibili dal punto di vista tecnico come”Anhedonia”, “Without Red Hands” o la robusta “Through The Madness” non trovano la ricetta giusta per emozionare, rimanendo troppo semplicistici e superati nella struttura per appassionare i fanatici del techno-metal (non sicuramente del prog, che è tutto un’altra cosa) e allo stesso tempo evidenziando una sostanziale mancanza d’impatto che lascerà indifferenti i focosi appassionati del metallone vecchio stampo.

Non c’è nel resto della tracklist molto altro da segnalare, visto che la qualità dei brani resta più o meno invariata e miscelando ingredienti leggermente diversi il risultato complessivo non cambia: “Anhedonia” è un lavoro dal sapore insipido che non sfrutta le doti dei singoli a dovere e non esce di fatto  mai da una competente mediocrità.

Peccato.

Voto recensore
5,5
Etichetta: Nightmare Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Anhedonia
02. Without Red Hands
03. Through The Madness
04. Machine
05. Acts Of Reparation
06. Fear Of The Unknown
07. Black Circles
08. Proverb Le Jame
09. Where The Dead Grow
10. Egostatic
11. Ever Enhancing II


Sito Web: http://teramaze.com.au/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login