Dark Horizon – Recensione: Angel Secret Masquerade

Ci sono voluti ben sei anni per poter ascoltare un nuovo prodotto targato Dark Horizon, ma a giudicare dal risultato ne è valsa la pena. “Angel Secret Masquarade” arriva infatti al termine della lunga scia lasciata dal precedente ottimo “Dark Light’s Shade” e ci riconsegna una band ulteriormente maturata e professionale, un gruppo di musicisti cresciuto in espressività e amalgama fino al punto di potersi permettere una personalità compositiva non collocabile negli standard più comuni dell’hard & heavy. Troppo duri per essere melodic-hard rock, troppo arrangiati e sinfonici per fare del class-metal, troppo raffinati per un gruppo power i Dark Horizon sono in effetti un po’ di tutto questo… e qualcosa di più. Possiedono infatti la dote meno oggettivamente quantificabile dell’artista di valore, ovvero il gusto per l’armonia e la semplicità. Ne scaturisce una narrazione musicale senza forzature che impressiona per varietà ed equilibrio tra gli ingredienti. Ad ascoltare brani come “It Takes A Miracle”, “Where Have The Angels Gone” e “The Age Of Light” si resta di stucco, quasi il gruppo avesse scoperto l’uovo di Colombo dell’hard contemporaneo dosando con assoluta naturalezza melodia al confine del pop/aor nei ritornelli, arrangiamenti di ispirazione classica e la forza dell’hard più tradizionale. Se invece cercate il lato più heavy non avete che da rivolgervi a “Battle Rages On” e “Far Away”, song più asciutte nella struttura ritmica, ma estremamente ben lavorate nelle scelte armoniche e lontane dal lato più kitsch del epic power di maniera. Bella e toccante anche la ballad atipica “Silentley The Night Falls” e da elogiare la chiusura epic-dark di “End Of The Days”. Se poi aggiungete che la prova dei singoli musicisti è più che lodevole e che il lavoro di incisione, mix e masterizzazione è stato eseguito con l’aiuto professionale non trascurabile dei Finnivox studio, otterrete un quadro d’autore con tanto di firma autenticata.

Silk & Steel.

Voto recensore
9
Etichetta: Underground Symphony

Anno: 2010

Tracklist:

01. Empty Mirror

02. It Takes A Miracle

03. Liar

04. Battle Rages On

05. My Life

06. Silently My Life Falls

07. Where Have The Angels Gone

08. Far Away

09. The Age Of The Light

10. End Of The Days


Sito Web: http://www.myspace.com/darkhorizonitaly

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. ulisse carminati

    direi che hai azzeccato in pieno la recensione……………

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login