Alien – Recensione: Into The Future

Settimo album per i veterani Alien, che quasi 35 anni dopo la nascita della band si fanno apprezzare per la loro capacità di affrontare con energia e convinzione melodic hard rock, alternando su “Into The Future” passaggi più ruvidi e pezzi che, invece, riecheggiano l’AOR più classico, i Journey su tutti.

Merito, soprattutto, della combinazione fra la versatilità del cantante Jim Jidhed e della grinta del chitarrista Tony Borg, capaci di costruire ponti fra le due anime della band. E’ proprio Borg che con un riffing dal sapore celtico apre la suggestiva “Night Of Fire”, uno dei pezzi più riusciti del lotto: un senso di urgenza e atmosfere epiche ammantano questo ed altri episodi, su tutti la title track e l’assalto di “What Are We Fighting For”, prima di sterzare su sonorità più spiccatamente AOR: in “Freedom Wind” Jidhed pare fare il verso a Steve Perry, ma si supera nell’eterea “Fallin Way Down” e nella struggente conclusione affidata alla ballad “Children”.

Non tutti i brani in scaletta sono ispiratissimi, ma “Into The Future” si fa apprezzare per l’esperienza con cui Jidhed e compagni sanno coniugare  un approccio semplice e diretto e una discreta varietà di atmosfere.

Etichetta: Metal Heaven

Anno: 2020

Tracklist: 01. You Still Burn 02. Night Of Fire 03. War Scars 04. Time Is Right 05. What Are We Fighting For 06. Into The Future 07. Freedom Wind 08. Really Wheeling It 09. Fallin Way Down 10. In Her Eyes 11. Children
Sito Web: https://www.aliensweden.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login