Header Unit

Adrenaline Rush – Recensione: Soul Survivor

Avevamo lasciato gli Adrenaline Rush al loro disco d’esordio, poco meno di tre anni fa, parlando di un lavoro tendenzialmente scarso, che rischiava di essere ricordato più che altro per essere l’ennesimo lavoro con la cantante gnocca e quattro comprimari. Durante questo inteervallo di tempo e dopo un paio di cambiamenti nella formazione, la band svedese sembra avere lavorato sodo e “Soul Survivor“, per quanto non faccia gridare al miracolo, si presenta come un album quantomeno decoroso.
Lo stile della band è rimasto più o meno quello degli esordi e si caratterizza come un hard rock moderno, i cui riff di chitarra e le sonorità in generale sono state appesantite ulteriormente, una cosa che forse potrebbe non piacere ai puristi del genere, ma che serve comunque a caratterizzare meglio lo stile degli Adrenaline Rush. La produzione mantiene quella perfezione tipica dei prodotti tragati Frontiers ma i suoni in generale sono più cupi e oscuri; un altro tratto caratteristico è la la voce di Tåve Wanning, che tende a perdere quei toni fasulli da Barbie che davano quasi fastidio nel debut album, e in questo contesto contribuisce a dare una connotazione più personale ai brani, quasi tutti veloci e ben ritmati. C’è anche qualche tentativo in più di spingersi oltre i propri limiti, qualche tentativo di sperimentare, come nella tenebrosa “Break The Silence“, nella dura “My Life, tutti segnali che ci indicano come gli Adrenaline Rush abbiano una personalità in gestazione e vogliano a tutti i costi plasmarla nel modo più unico possibile. Anche “Shock Me” è un pezzo ben riuscito, con il suo ritmo lento, gli intrecci vocali e una serie di buone idee tirate fuori dalle chitarre che trovano il loro compimento in un assolo di discreta fattura. Insomma, non siamo ancora arrivati alla cosiddetta quadratura del cerchio, ma c’è da apprezzare la volontà di una ricerca più composita e i tentativi riusciti di realizzare qualcosa di più personale.

Voto recensore
6
Etichetta: Frontiers Music Srl

Anno: 2017

Tracklist: 01. Adrenaline

02. Love Like Poison

03. Breaking The Chains

04. Soul Survivor

05. Stand My Ground

06. My Life

07. Break The Silence

08. Sinner

09. Shock Me

10. Wild Side

11. Don’t Wake Me Up

12. Crash

13. Soul Survivor (acoustic version – bonus track digital version)
Sito Web: https://www.facebook.com/adrenalinerushofficial/?fref=ts

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login