Serpentine – Recensione: A Touch Of Heaven

C’erano una volta gli Shy. Una delle prime band inglesi (esordirono nel 1983) a riuscire ad ottenere un pizzico di notorietà suonando A.O.R.

Facciamo un salto temporale ed arriviamo al presente con i Serpentine. Era dai tempi di “Out Of Silence” dei Dare che dall’Inghilterra non veniva pubblicato un album così bello di rock melodico. A partire dal titolo, “A Touch Of Heaven”, che non tradisce le attese, ci troviamo di fronte ad un lavoro paradisiaco per gli amanti delle sonorità morbide ed avvolgenti, delle chitarre cromate, robuste ma mai invasive, in poche parole trattasi di A.O.R. allo stato puro e cristallino. Tony Mills è il nome di spicco nei Serpentine, già voce per gli Shy, TNT e Siam, si permette una prestazione esimia, una delle migliori in campo A.O.R. da parecchi anni. Finalmente una band inglese in grado di competere con le eminenze americane, che non rinnega le proprie origini britanniche, qui si sente lo zampino del producer Mark Stuart (Magnum), ma che ha trovato il proprio equilibrio musicale grazie ad uno spiccato gusto musicale elegante, tipicamente statunitense. I Serpentine si presentano con un gruppo a sei elementi, sono musicisti scafati che non hanno lasciato nulla al caso, curando il suono e gli arrangiamenti nei minimi particolari, compresa la scrittura dei brani: non vi è una sola canzone che non sappia trasmettere un forte appeal. Per chi sia rimasto deluso dalla versione filippina degli ultimi Journey (come il sottoscritto), può rifugiarsi tra le braccia dei Serpentine: gran colpo per l’AOR Heaven.

Sound of Heaven

Voto recensore
8
Etichetta: AOR Heaven / Frontiers Records

Anno: 2010

Tracklist: 01. A Touch Of Heaven
02. Whatever Heartache
03. Lonely Nights
04. For The Love Of It All
05. Let Love Rain Clown
06. In My Blood
07. Fashion
08. We Belong
09. Love Suicide
10. Unbreak My Heart

Sito Web: http://www.myspace.com/planetserpentine

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login