Molly Hatchet – Recensione: 25th Anniversary – The Best Rerecorded

Uscita curiosa e piuttosto inutile questa dei southern rockers Molly Hatchet. Riregistrare nuove versioni dei loro classici a distanza di qualche mese da un live che già metteva sul piatto un buon numero di vecchie song non è quello che si dice ‘una mossa da maestro’. A meno che ovviamente il ‘maestro’ non sia un gran furbone e sappia sfruttare il periodo natalizio per venderci un’altra volta ciò che già abbiamo comprato l’anno prima e quello prima ancora. Non ci sono infatti sostanziali differenze tra le versioni qui proposte e le originali, con la sola ovvia eccezione del suono più corposo che una produzione moderna e heavy può donare e con l’altrettanto ovvia postilla che le registrazioni originali sono quelle vere punto. Insomma se ve lo trovate sotto l’albero ringraziate pure, ma forse una bella sciarpa di lana avrebbe avuto maggior fortuna nella vostra vita.

Etichetta: SPV / Audioglobe

Anno: 2003

Tracklist: 01. Flirtin'with Disaster
02. Bounty Hunter
03. Gator Country
04. Whiskey Man
05. Fall of The Peacemakers
06. Satisfied Man
07. Beatin' the Odds
08. One Man's Pleasure
09. Big Apple
10. The Creeper
11. Jukin' City
12. Goodbye to Love
13. Bloody Reunion
14. 25th Anniversary Song
15. Epitha/memories/the Great Beyond
16. Dreams I'll never see

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login