– Recensione: 2° Special Estivo

98 Mute – Slow Motion Riot

Un album punk di quasi 50 minuti? Idea decisamente infelice, soprattutto calcolando che lo stile dei 98 Mute è decisamente definito (qualcuno direbbe limitato) attorno al classico "veloce e melodico" che tanti consensi raccoglie oggidì. Testi politicizzati e dalla precisa impostazione "sociale", foto di piazza Tien An Men nel booklet, citazioni di George Orwell e una piattezza musicale poco perdonabile. Fa sempre piacere vedere gente che non si vuole arrendere, ma ormai -anche a livello di semplice messaggio- non basta più, serve altro per farsi notare.

Voto recensore
5
Etichetta: Epitaph / Self

Anno: 2000

Tracklist: Tracklist: Slow Motion Riot / Could This Be / Hit Your Back / Fight Of Your Life / If We Quit / Send In The Clowns / Survive / Judge & Jury / Crack / Simpler Days / Never Forget / You Can't Lose / Count On Me / Wounds / It's Your Move

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login