Silverstein – Recensione: 18 Candles: The Early Years

Battiamo il ferro finche’ e’ caldo ed ecco spiegato il motivo alla base della pubblicazione di questa raccolta a nome Silverstein. Un nome sconosciuto forse ai più, ma di sicuro impatto fra la crescente frangia (non solo musicale, purtroppo) di ragazzi e ragazze innamorate del nuovo fenomeno emo. ‘Discovering The Waterfront’ del 2005 ha portato la band alla ribalta mondiale ed allora la Victory ha pensato bene di ripescare i primi due Ep, aggiungere un paio di riletture in chiave acustica, un trio di live ed un remix (or-ren-do!) per chiudere il cerchio e abbindolare nuovi fan.

Peccato che, come recita la bio, il primo demo sia stato registrato dopo meno di dieci sedute comuni in sala prove. E si sente tutto. Brani sfilacciati, voce stonata in maniera imbarazzante, canzoni abbozzate e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Con il secondo demo, le successive sei canzoni, la situazione migliora, ma certo non in modo drastico. Si iniziano a vedere le radici della band che verra’, con una maggiore attenzione all’impatto emo-core, con melodie piu’ studiate e meno raffazzonate. I due momenti acustici (‘My Heroine’ e ‘Call It Karma’) sono gradevoli ma, complice anche la mediocrità delle canzoni dal vivo, di certo da sole non bastano all’acquisto. A meno che non siate fan-pigliatutto della band, e allora si tratta di un altro discorso.

Voto recensore
5
Etichetta: Victory / Venus

Anno: 2006

Tracklist: 01. Waiting Four Years
02 Wish I Could Forget You
03.Friends in Fallriver
04. Summer's Stellar Gaze
05. My Consolation
06. Forever and a Day
07. Red Light Pledge
08. Dawn of the Fall
09. Wish I Could Forget You
10. Bleeds No More
11. Last Days of Summer
12. Waiting Four Years
13. My Heroine (Acoustic)
14. Call It Karma (Acoustic)
15. Discovering the Waterfront (Live)
16. Defend You (Live)
17. Bleeds No More (Live)
18. Smile in Your Sleep (A Crude Mechanical Remix)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login