Yngwie Malmsteen: nuovo album “World On Fire” – “E’ Super neoclassico”, parola di Yngwie

Yngwie Malmsteen ha completato i lavori sul suo nuovo studio album. “World On Fire” dovrebbe uscire ad aprile. Queste la parole del chitarrista svedese a Seymour Duncan:

Ho passato due anni a lavorarci sopra: tour, registrazioni, tour, registrazioni. E questo ha portato molti benefici al risultato finale. In passato avrei scritto dei brani, poi provati con alcuni musicisti, poi avremo fatto una backing track, li avremo registrati, mixati, imparati e suonati in tour, poi tutto da capo. Quella via non porta necessariamente al risultato migliore. Quindi, in modo abbastanza ironico, questo improvviso scossone relativo all’industria musicale ha creato per me un ambiente che mi ha maggiormente ispirato, questo è quello che è successo a me. Posso scrivere e registrare in qualsiasi momento. Il mio studio è sempre aperto, 24 ore al giorno. Posso registrare quando voglio ed è una cosa bellissima.

Riguardo alla direzione musicale dell’album:

“E’ un album alla Malmsteen (ridendo). Ma direi che ci saranno delle differenze. Prima di tutto, mi sono occupato delle voci. Ogni volta che ho cantato nel passato, ho sempre fatto delle cose blues. Questa volta ho deciso di occuparmi della voce principale nel mio stile di scongwriting, è quindi differente da quello che avete già sentito. E’ un album che colpisce forte e alcune parti sono molto avanzate e complicate. Ma è un album molto ampio. E’ decisamente qualcosa che bisogna ascoltare. E’ concluso ed è stato spedito all’etichetta in giappone, quindi penso verrà pubblicato in un paio di mesi da ora”

Riguardo al resto delle registrazioni:

Ho suonato tutte le linee di basso e le parti di tastiera. C’è inoltre una sezione di violini e un coro. E’ molto neoclassico. E’ Super neoclassico”.

malmsteen-yngwie-j-506938d281c03

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login