Whitesnake: “Non ho intenzione di ritirarmi”, parola di David Coverdale

Ci sono band e artisti che, oltrepassata una certa età, stanno ragionando su un ritiro dalle scene. E poi ci sono artisti come David Coverdale, per il quale il fatto di avere inciso un disco come “The Purple Album” con i Whitesnake e diversi mesi di tour sono stati una dose di energia e di ricarica, come ha dichiarato lui stesso nel corso di una recente intervista:

Mentre stavo facendo il mixaggio di “The Purple Album” insieme al mio co-produttore Michael McIntyre e con Reb Beach, mi sentivo…sai, ho 63 anni, e mi stavo chiedendo: “ehi, per quanto tempo ancora dovrò farlo? Questa sarebbe una perfetta conclusione per me, finire come ho cominciato”. Ma in realtà…in sintesi, mi ha dato nuove energie. Sto ancora scrivendo nuova musica. L’anno prossimo registreremo nuova musica. Tutto questo mi ha rivitalizzato…mi ha dato nuove energie. E’ tutto quello che posso dire. Quindi tutte quelle idee che avevo sei mesi fa a proposito di ritirarmi…ero del tutto onesto quando lo dicevo nelle interviste, pensavo “Probabilmente sarà così”. Ma andando in tour negli Stati Uniti con i miei musicisti mi sono divertito moltissimo. E’ stato pazzesco […]]. Sono ottimi musicisti e persone favolose. E io non ho ancora voglia di appendere al chiodo le mie scarpe da ginnastica rock and roll.

Whitesnake_29 novembre 2015_Alcatraz_Milano_Anna Minguzzi-14

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login