White Zombie: ascolta l’inedito “Scarecrow #2”

L’etichetta Numero pubblicherà il prossimo 3 giugno un boxset dedicato ai White Zombie chiamato “It Came From N.Y.C.“. Si tratterà di una raccolta composta da cinque CD (o tre vinili) che raccoglierà la produzione dei primi anni di attività della band. Oltre ai CD, il boxset comprenderà un libro da 108 pagine che documenta la storia della band, una raccolta di immagini delle magliette stampate durante la loro attività, 50 fotografie inedite e altro materiale. Uno degli inediti, intitolato Scarecrow #2, si può ascoltare online.
La tracklist del CD:
God’s On Voodoo Moon” 7″ – 1985

01. Gentleman Junkie
02. King Of Souls
03. Tales From The Scare Crow Man
04. Cat’s Eye Resurrection
05. Black Friday*
06. Dead or Alive*

Pig Heaven” 7″ – 1986

01. Pig Heaven
02. Slaughter The Grey
03. Scarecrow #2*
04. Red River Flow*
05. Rain Insane*
06. Paradise Fireball*

Psycho-Head Blowout” 12″ EP – 1987

01. Eighty-Eight
02. Fast Jungle
03. Gun Crazy
04. Kick
05. Memphis
06. Magdalene
07. True Crime

Soul-Crusher” 12″ LP – 1987

01. Ratmouth
02. Shack Of Hate
03. Drowning The Colossus
04. Crow III
05. Die Zombie Die
06. Skin
07. Truck On Fire
08. Future Shock
09. Scum Kill
10. Diamond Ass

Make Them Die Slowly” 12″ LP – 1989

01. Demonspeed
02. Disaster Blaster
03. Murderworld
04. Revenge
05. Acid Flesh
06. Power Hungry
07. Godslayer

God Of Thunder” 12″ EP – 1989

01. God Of Thunder
02. Love Razor
03. Disaster Blaster-2

* inediti

white zombie

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login