Wacken Open Air 2018: annunciati Fozzy, Act Of Defiance e altre cinque band

Altri annunci per l’edizione 2018 del Wacken Open Air Festival, in programma dal 2 al 4 agosto prossimi. Tra le sette band annunciate oggi, le due più importanti sono i Fozzy di Chris Jericho e gli Act Of Defiance di Chris Broderick e Shawn Drover. Ci sono poi Jesper Binzer, chitarrista e cantante dei D-A-D con il suo lavoro solista, la band di medieval metal Vogelfrey, i brutal death metaller indonesiani Jasad, i progressive metaller di Andorra Persefone e le Lovebites, all female band giapponese.
Questo l’elenco aggiornato delle band in programma ad oggi:

Act Of Defiance
Alfahanne
Amaranthe
Amorphis
Arch Enemy
Attic
Backyard Babies
Bannkreis
Behemoth
Belphegor
Betontod
Blues Pills
Cannibal Corpse
Children of Bodom
Clawfinger
Converge
Deserted Fear
Destruction
Diablo Blvd
Die Apokalyptischen Reiter
Dimmu Borgir
Dirkschneider
Doro
Dokken
Dying Fetus
Enslaved
Epica
Evil Invaders
Feurschwanz
Firewind
Fischer-Z
Fish
Fozzy
Fro-Tee Slips
Gaahls Wyrd
Ghost
Gojira
Hatebreed
Hate Squad
Helloween
In Extremo
In Flames
Jasad
Jesper Binzer
John Diva And The Rockets Of Love
Judas Priest
Kellermensch
Knorkator
Korpiklaani
Leaves’ Eyes
Long Distance Calling
Lovebites
Madball
Manilla Road
Mantar
Mr. Big
Nazareth
Night Demon
Nightwish
Nocturnal Rites
Oomph!
Persefone
Riot V
Rogers
Running Wild
Samael
Sarke
Schandmaul
Sepultura
Skyline
Sòlstafir
Sons of Apollo
Spoil Engine
Steel Panther
The Charm The Fury
Unzucht
Vallenfyre
Vince Neil
Vogelfrey
W.A.R.
Walking Dead on Broadway
Watain
Wintersun
Zeal & Ardor

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login