Wacken Open Air 2017: quattro nuove conferme

Continuano le conferme quotidiane che arrivano dal calendario dell’Avvento di Wacken per quanto riguarda l’edizione 2017 del festival, in programma dal 3 al 5 agosto prossimi. Le band annunciate per oggi sono quattro e di generi diversi. Si comincia con i Lords Of Black, di cui si è molto parlato negli ultimi mesi per la partecipazione del cantante Ronnie Romero alla band di Ritchie Blackmore; si continua con il “folletto” Mortiis, e si chiude con due band veterane della scena, gli UK Subs, storica band del punk britannico capitanata da Charlie Harper e i The Boomtown Rats, formazione new wave irlandese attiva a sua volta dagli anni ’70.
Questo quindi l’elenco aggiornato delle band:

Aborted
Ahab
Amon Amarth
Annihilator
Apocalyptica
ASP
Aura Noir
Avantasia
Batushka
Brujeria
Candlemass
Crowbar
Cypecore
Dawn Of Disease
Emperor
Europe
Evil Scarecrow
Fit For An Autopsy
Grand Magus
Hämatom
Heaven Shall Burn
Imperium Dekadenz
Kadavar
Kärbholz
Kreator
Lacuna Coil
Lords Of Black
Marilyn Manson
Mayhem (setlist speciale)
Memoriam
Mortiis
Napalm Death
Nile
Orange Goblin
Paradise Lost
Powerwolf
Primal Fear
Psychotic Waltz
Rage
Saltatio Mortis
Serenity
Soilwork
Sonata Arctica
Subway To Sally
Tankard
The Boomtown Rats
Trivium
Turbonegro
Twilight Force
UK Subs
Uli Jon Roth
Walls Of Jericho
Warpath
Witchery

wacken-open-air-2017

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login