Vivaldi Metal Project: a febbraio il nuovo album, “EpiClassica”

Il gruppo internazionale di musicisti denominato Vivaldi Metal Project, ideato dal musicista e compositore Mistheria, pubblicherà il prossimo album, intitolato “EpiClassica“, il prossimo 22 febbraio per Sifare Music Publishing.

L’album vede la partecipazione di moltissimi musicisti di livello internazionale e noti al mondo del metal: Mike Portnoy, Rob Rock, Jeff Scott Soto, Mike Terrana, Mark Boals, Roy Z (B. Dickinson), Dirk Verbeuren (Megadeth), Anders Johansson (Manowar), Michele Guaitoli (Visions of Atlantis/Temperance), Rolf Pilve (Stratovarius), Steve Di Giorgio (Testament), Zaher Zorgati (Myrath), Emma Zoldan / Nils Courbaron (Sirenia), Coen Janssen (Epica), Jennifer Batten, Joe Stump (Alcatrazz), Nick Z Marino (Y. Malmsteen), Chris Caffery (Savatage), Mark Cross (ex-Firewind), Joel Hoekstra (Whitesnake), Andreas Kisser (Sepultura), Elina Siirala (Leaves’ Eyes), Zoe Marie Federoff / Gerit Lamm (Catalyst Crime), Alessandro Del Vecchio (Jorn, Revolution Saints), Aeva Maurelle (Xandria), Fabio D’Amore (Serenity), Melissa Ferlaak (Plague of Stars), Philip Bynoe (S. Vai), Kelly Simonz, Matt Bissonette (E. John/J. Satriani), Giacomo Voli / Roberto De Micheli (Rhapsody of Fire), Felipe Andreoli (Angra), Marco Sfogli (J. Labrie), Andreas Passmark (Royal Hunt), Marcelo Moreira (Z. Stevens), Bob Katsionis (Firewind), Henrik Klingenberg (Sonata Arctica), Milan Polak e molti altri.

Questo sarà l’artwork di copertina.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login