Un disco dal vivo e poi lo split

I Pitchshifter, una delle band più influenti degli ultimi anni, autrice l’anno scorso dell’ottimo ‘P.S.I.’ hanno deciso di sciogliersi alla fine del loro tour inglese. Ecco il comunicato ufficiale del bassista Mark Clayden: “I Pitchshifter sono sempre stati un esperimento bello e folle. Sapevamo che un giorno avrebbe finito la sua corsa e abbiamo sempre pensato che avremmo messo la parola fine al momento opportuno. Non pensavamo di poter andare avanti così a lungo. Molta gente non ha mai avuto neppure la possibilità; di fare metà di quello che abbiamo fatto noi. Siamo stati fortunati ad essere in grado di fare la nostra musica, come volevamo, per 13 anni. E’ stato un viaggio meraviglioso. Vorrei ringraziare la mia famiglia per avermi sostenuto e tutti i fan per averci trattato con tanto rispetto durante gli anni. Per quanto riguarda le ragioni dello split non c’è alcun conflitto alla base, sarebbe ridicolo. I Pitchshifter non sono una di quelle band. Siamo stati amici per anni e di sicuro continueremo ad esserlo. Siamo semplicemente cresciuti tutti come musicisti e nella vita personale ed è arrivato il momento per noi di muoversi insieme verso nuovi progetti. I Pitchshifter hanno fatto il loro corso naturale. Abbiamo imparato molto più di quanto potessimo sperare e so di poter parlare a nome di tutti quando dico che sono grato e orgoglioso di essere stato parte di questa band.” Il cantante J.S. Clayden ha aggiunto alcuni commenti, riguardanti anche un futuro album dal vivo: “La gente ci dice continuamente che ama l’energia che la band sprigiona dal vivo e ci chiede sempre se registreremo mai un disco dal vivo. Sono orgoglioso di poter dire che finalmente lo faremo. Pubblicheremo un disco dal vivo sulla nostra etichetta, la PSI Records, in coincidenza col tour inglese di marzo. Sia il tour che il disco rappresentano il nostro ringraziamento ai fan. Pensavamo che non sarebbe stato giusto sciogliersi senza un ultimo passaggio in casa e senza un disco. Il tour sarà di 16 date. Non riesco a pensare ad un modo migliore per celebrare la musica dei Pitchshifter. Siamo sempre stati benissimo su di un palco e un disco che catturi l’energia dell’ultimo tour è un perfetto saluto per i nostri fantastici fan. I Pitchshifter sono stati la mia vita per 13 anni. HO viaggiato in tutto il mondo e ho avuto mio fratello di fianco per tutto il tempo. Mi sento molto fortunato. E’ stato un viaggio fantastico. Non mentirò: non vi posso assicurare di riuscire a restare impassibile durante l’ultimo show all’Astoria, ma so che sarà un grande tour e so che questo è il momento giusto per andare avanti. Spero di vedere più fan possibili ai concerti e spero che i nostri nuovi progetti abbiano fortuna. Sono fortunato ad avere una famiglia così meravigliosa dietro di me, un gruppo di compagni di band leali e dei fan così incredibili. Grazie veramente a tutti.” Sì, è stato un bel viaggio.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login