Trick Or Treat: accordo discografico con Scarlet Records

Comunicato stampa:

I power metallers Trick or Treat hanno firmato per Scarlet Records.

Nata nel 2002 come tributo agli Helloween, la band diventa ben presto
una delle più solide realtà della scena heavy metal italiana, con album
molto ben accolti dalla critica e dal pubblico (fra i quali ‘Tin
Soldiers’, del 2009, che annovera la presenza di Michael Kiske e Michele
Luppi, e ‘Rabbits’ Hill Pt 1 & Pt 2‘, che vedono la partecipazione di
Andre Matos, Tony Kakko e Tim Ripper Owens) e un’incessante attività
live, che tra i moltissimi picchi raggiunti include anche un tour
europeo in compagnia di Helloween e Stratovarius.

Tra il 2018 e il 2019 i Trick or Treat realizzano un progetto che
avevano in cantiere da tempo, ovvero la pubblicazione di ‘Re-Animated
(album di cover di sigle dei cartoni animati) e ‘Legend of the XII
Saints’ (concept liberamente ispirato alla saga dei Cavalieri D’Oro
Dello Zodiaco), cementando ulteriormente una reputazione che oggi li
vede fra i principali esponenti del metal più melodico in Europa –
complice anche l’entrata del cantante Alle Conti nei Luca Turilli’s
Rhapsody e, successivamente, nella band svedese Twilight Force.

Ma un ulteriore capitolo della carriera dei Nostri sta per cominciare,
con un nuovo album alle porte, di cui verranno resi noti i dettagli a
breve.

Anteprima immagine

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login