Header Unit

Thy Art Is Murder + After The Burial: una data live in Italia ad ottobre

Comunicato Hellfire Booking:

Hellfire Booking & Circolo Colony sono orgogliosi di presentare l’arrivo in Italia di un tour imperdibile per tutti gli amanti del deathcore & metalcore :

Thy Art Is Murder
( Australia / Nuclear Blast Rec)
I paladini del deathcore made in AUS dopo lo stepitoso show dello scorso Aprile a Bologna tornano in Italia per questo appuntamento succulento per tutti gli amanti delle sonorità estreme. CJ & soci metteranno a ferro e fuoco il palco del Circolo Colony preparatevi!

After The Burial
(Usa / Sumerian Records )
Gli ATB sono senza ombra di dubbio uno dei nomi più apprezzatti del panorama Djent/Deathcore . Con ormai una lunga carriera alle spalle la band del Minnesota è nota per i loro shows impeccabili e d’impatto , quindi nel caso ve li foste persi in questi anni questa è l’occasione giusta per non mancare!

Oceano
(USA / Sumerian Records)
Abissali e incontrollabili questi sono i due aggettivi che più si affiancano agli Oceano. la band di Chicago capitanata dall impareggiabile vocalist Adam Warren vi farà riscoprire il vero significato della parola Deathcore .

Justice For The Damned
(Australia / Greyscale Records)
Per la prima volta in Europa gli Australiani Justice For The Damned avranno il compito di riscaldare gli animi durante questo tour. Il loro mix tra Metalcore e sonorità a cavallo tra il Math e il Black vi faranno amare questa band sin dalle prime note.

UNICA DATA ITALIANA
Domenica 15 Ottobre | Circolo Colony, BresciaEvento Facebook

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login