The Great Divide: Il video del brano “Stay”

Comunicato stampa:

Dopo il successo del primo singolo “Speed“, la band hard rock romana dei The Great Divide torna con un nuovo video e singolo “Stay“, secondo estratto dall’album “Higher” in uscita nei primi mesi del 2022.    

Il brano è una malinconica rock ballad e, come afferma la band “Il brano ripercorre i momenti difficili che spesso ci troviamo ad affrontare. Dolore, tristezza, incredulità, autocommiserazione, autodistruzione. Il tutto raccontato come un viaggio dove alla fine ci si risolleva più forti di prima“.

Stay” è stata registrata e mixata da Matteo Andolina presso gli Echo Sound Studio di Roma. 

Il master è stato realizzato a Seattle da Kelly Gray (Queensrÿche, Slave to the System, Geoff Tate)

The Great Divide sono:

Mauro Pala: voce

Pier Paolo Cianca: chitarra

Gabriele Sorrentino: chitarra

Alessio Ripani: basso

Vladimiro Melchiorre: batteria

I The Great Divide si formano nel 2011 in un garage convertito alla periferia di Roma. La band trova il suo suono e definisce il proprio linguaggio a metà tra l’hard rock dei Velvet RevolverBackyard BabesFoo Fighters e il grunge degli Alice in Chains e Stone Temple Pilots, con influenze crossover e alternative rock. 

Nel 2017 Il quintetto registra il suo Secondo album (UNION) in un fine settimana, alla vecchia maniera: live, “plug and play” negli amplificatori e senza editing in post produzione, cercando la stessa magia, energia e interplay ascoltata sul album degli anni settanta. 

Con il loro Atlantic Hangover Rock i The Great Divide si presentano con un mix di Hard Rock americano/europeo dal sound duro e istintivo, mescolato ad una voce melodica e potente; il tutto come in una gara mozzafiato.

Il sound del gruppo può essere riassunto in questi termini: grezzo, veloce e rumoroso.

Per ulteriori informazioni:

Website: https://www.thegreatdivide.it

Fb: https://www.facebook.com/TheGr8Divide

IG: https://www.instagram.com/thegreatdivideitaly

YouTube: https://bit.ly/2TliOyY

Spotify: https://spoti.fi/37mk1v8   

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login