The Dark Side of the Summer: i dettagli del festival ad agosto in Sardegna

Riceviamo e pubblichiamo:

DOOM OVER KARALIS presenta THE DARK SIDE OF THE SUMMER
4 Agosto 2018

CuevaRock Live, Quartucciu (CA), Sardegna

Il Doom Over Karalis presenta la prima edizione della serata più oscura dell’estate: The Dark Side of the Summer!

L’iniziativa vedrà sul palco del CuevaRock Live di Quartucciu (Cagliari), ad oggi uno dei più importanti live club della Sardegna, quattro importanti band della scena isolana.

VULTUR (Occult Black Metal), nati nel 2005, hanno recentemente pubblicato il full lenght Ogu liau (2014, ed. Lapis Lazuli, Cile) e lo split Southern Occult Evil (2017, ed. Evil Distro, Italia) e sono tornati all’attività live con una nuova formazione.

– The BLACKTONES (Stoner/Sludge/Alternative Metal), nati nel 2011, con all’attivo un EP e due full lenght, l’ultimo dei quali, The Day We Shut Down the Sun pubblicato nel 2017 (ed. Sliptrick Records, Lettonia).

ILIENSES TREE (Doom Metal), nati nel 2013, portano nel curriculum importanti apparizioni live a supporto di band quali Novembre, Moonspell e Dark Tranquillity. Hanno all’attivo due EP, l’ultimo, Edda pubblicato nel 2017 (ed. Maculata Anima Rec, Malta).

SIMULACRO (Black Metal), nati nel 2011, con all’attivo un EP e due full leght, l’ultimo dei quali Echi dall’abisso pubblicato nel 2016 (ed. Third-I-Rex, UK).

Alla fine del live ci sarà un After Show Party con le selezioni musicali della DOK crew e di Dj HM Thunder (Metal anni ’80-90).

SABATO 4 AGOSTO dalle ore 21,30
CuevaRock Live
Strada ex provinciale Quartucciu-Ganni
Quartucciu (CA)

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login