The 69 Eyes: primi dettagli del nuovo album, “West End”, un brano online

Comunicato stampa:

Sono la band che il tempo ha dimenticato. Sono la band che si rifiuta di morire. Sono i Vampiri di Helsinki.

Concepiti in Finlandia nel 1989, i dark rocker THE 69 EYES hanno fatto molta strada e plasmato il genere ‘Goth’ n ‘Roll’ come nessun altro. Con diversi album di platino come “Blessed Be” e “Paris Kills” pubblicati a cavallo del millennio, il quintetto non solo ha raggiunto il numero 1 delle classifiche degli album e dei singoli nel suo Paese di origine, la Finlandia, ma ha anche immerso il mondo nel proprio cosmo peccaminoso di amore, morte ed eterna malinconia, sopravvivendo a qualsiasi altra band emersa dal clamore goth dei primi anni 2000. Sviluppando ulteriormente il proprio sound in sleaze rock su “Devils” (2004) e “Angels” (2007) e non abbandonando le allusioni a un Elvis oscuro attraverso la voce maestosa del cantante Jyrki 69 e i movimenti di danza unici sul palco, la band ha stabilito il proprio seguito in tutto il mondo, andando ininterrottamente in tour in Europa, America, Asia e Australia.

Quest’anno segna il suo trentesimo anniversario, ma il gruppo non accenna a rallentare e ora annuncia il nuovo album in studio “West End”, che verrà pubblicato venerdì 13 settembre su Nuclear Blast. Questo dodicesimo full-length, che vede la partecipazione di cantanti, ospiti di prim’ordine, come Dani Filth dei Cradle Of Filth, Wednesday 13 e Calico Cooper dei Beastö Blancö, è composto da undici inni rock ritmati pieni di pesantezza, momenti oscuri di memento mori e black humor e fotografa la band che balla tra le rovine del nostro mondo. Spiega il cantante Jyrki 69:

Il titolo ‘West End’ evoca un’immagine oscura – quando qualcosa muore, qualcosa di nuovo viene fuori e tutti dobbiamo cambiare per rimanere viviMi sento come se questo pianeta fosse sul punto di una svolta. La fine del mondo occidentale è vicina e la domanda è: che cosa succederà quando l’Occidente finirà? Il titolo ha molti significati per noi… ma state pur certi che non ha assolutamente nulla a che fare con i Pet Shop Boys o Londra….

Come primo assaggio del nuovo album, i THE 69 EYES svelano il video musicale diretto dal losangelino Vicente Cordero (3 Teeth, “Room 37 – The Mysterious Death of Johnny Thunders”) per il nuovo singolo ’27 & Done ‘. Il video include estratti del film horror “The 27 Club” di Cleopatra Entertainment che uscirà il 13 giugno 2019.

Riflette Jyrki 69:

La canzone parla dell’idea di Hollywood e di tutti quelli che vanno là per realizzare i propri sogni, ma è molto raro che ci riescano e questo è qualcosa che là si può vedere ovunqueÈ un posto che ti rende disperato e volevo inserire queste vibrazioni oscure nella canzone, ma d’altra parte la traccia è anche una celebrazione della vita – dovremmo essere entusiasti di essere qui dove tutti sono una leggenda e dovrebbero rendersene conto. Dovremmo goderci quello che facciamo invece di preoccuparci di ciò che pensano gli altri.

I pre-ordini del disco inizieranno a breve.

Ma naturalmente c’è ancora molto altro, perché cosa sarebbe una celebrazione del trentennale senza l’annuncio di un grande tour europeo? Dopo essere tornati negli Stati Uniti questa primavera per il loro primo tour in dieci anni, i Vampiri di Helsinki infesteranno anche l’Europa. Una data prevista anche in Italia:

16.11.              IT         Parma – Campus Music Industry

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login