Ted Nugent: indagato dai Sevizi Segreti per presunte minacce al presidente Obama

Ted Nugent, quando è sul palco, è un dio della chitarra, osannato dalle folle. Quando scende dal palco e apre bocca, è un razzista, ‘patriota’ in senso americano, fanatico delle armi.
Questa volta però pare che ‘The Nuge’ è andato un po’ oltre, attirando addirittura l’attenzione dei Servizi Segreti, che gli hanno fatto visita per indagare su una presunta minaccia al presidente degli Stati Uniti…
Durante la National Rifle Association convention, settimana scorsa, Ted è salito ha aizzato la folla (piena di persone armate) con questo discorso:
Se non vi rendete conto che il nostro governo si sta pulendo il culo con la costituzione, vuol dire che state vivendo sotto una roccia. Sia chiaro fin da ora: se Barack Obama verrà ri-eletto presidente in Novembre, entro l’anno prossimo sarò o morto o in galera. Il nostro presidente, il procuratore generale, il vice-presidente Hillary Clinton – sono dei criminali. Noi siamo Americani perchè abbiamo fatto fuori il re. Siamo patrioti, siamo cuori selvaggi. Dobbiamo cavalcare sul campo di battaglia e tagliare le teste dei criminali, in Novembre. Ci sono domande?“.
Questo discorso è stato percepito come una minaccia al presidente Obama, e i servizi segreti hanno fatto visita a Ted Nugent per chiarire la sua posizione. Ne dà notizia anche la CNN, sottolineando comunque come tutto si sia risolto amichevolmente.
Ted Nugent, da bravo patriota, ha comunque fatto i complimenti a chi ha svolto il suo lavoro: “Mi sono incontrato con due ottimi e professionali agenti dei Servizi Segreti. Un buon incontro, sano e professionale, in cui abbiamo chiarito che non avevo mai minacciato nessuno. Li ho ringraziati per il loro lavoro, ci siamo stretti le mani e siamo andati ognuno per la sua strada. Che Dio benedica gli agenti federali, ovunque essi siano.
Curioso come l’attenzione dei Servizi Segreti, comunque, non sia stata attirata dal video (di seguito) del 2010, in cui Ted arrivò sul palco con due fucili automatici e disse ad Obama di baciargli il culo.
Ecco inoltre, una chitarra di Nugent che nasconde una pistola.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login