Sylosis: ascolta il singolo “Worship Decay”

Comunicato stampa:

Dopo l’uscita dell’attesissimo album “Cycle Of Suffering” a febbraio, i Sylosis hanno portato in scena un monumentale ritorno dal vivo all’Islington Assembly Hall di Londra che ha registrato il tutto esaurito. Dopo una serie di performance cancellate ai festival estivi, Josh Middleton è tornato subito al lavoro sulla nuova musica destinata al prossimo disco dei Sylosis. Con l’incertezza che circonda il futuro della musica dal vivo, i Sylosis offrono oggi il primo assaggio di queste nuove registrazioni con l’uscita di un nuovo singolo! Il nuovo brano, intitolato ‘Worship Decay’, è stato scritto e registrato durante il primo lockdown del Regno Unito ed è una fusione fragorosa di thrash e death metal melodico, che porta l’inconfondibile marchio di fabbrica dei Sylosis.

Il fondatore dei Sylosis Josh Middleton commenta:

Con tutto quello che sta succedendo nel nostro mondo in questo momento, volevamo mantenerci attivi come Sylosis. Abbiamo iniziato a scrivere nuova musica quando siamo entrati nella prima serie di lockdown e ‘Worship Decay’ si è sviluppata rapidamente come una canzone che pensiamo si regga da sola e mostra qualcosa di diverso per i Sylosis. Naturalmente non vediamo l’ora di suonare di nuovo musica dal vivo (speriamo presto!), ma è bello poter continuare a creare musica e a condividerla con i nostri fan in questo periodo di incertezza e instabilità.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login