Sylosis: ascolta il nuovo singolo “Calcified”

Comunicato stampa:

I SYLOSIS pubblicheranno il loro quinto album in studio “Cycle Of Suffering” il 7 febbraio. Oggi la band ha lanciato “Calcified“, il secondo singolo tratto dal nuovo album.

“Cycle Of Suffering” – Track Listing:

01. Empty Prophets
02. I Sever
03. Cycle Of Suffering
04. Shield
05. Calcified
06. Invidia
07. Idle Hands
08. Apex Of Disdain
09. Arms Like A Noose
10. Devils In Their Eyes
11. Disintegrate
12. Abandon

L’album è stato autoprodotto e mixato da Josh Middleton con il mastering di Ermin Hamidovic. L’artwork della copertina è un dipinto originale di Josh mentre il design e il layout sono stati curati da Dan Goldsworthy.

SYLOSIS torneranno sul palco per la prima volta in quattro anni come headliner all’Islington Assembly Hall di Londra, in Inghilterra il 13 febbraio. Josh commenta:

Dopo 3 lunghi anni, i SYLOSIS sono tornati! Voglio ringraziare tutti i nostri fan per la loro pazienza e il supporto in questi ultimi anni. A loro è dedicato “Cycle Of Suffering”. Con questo nuovo capitolo, ne chiudiamo un altro; vorrei ringraziare Carl Parnell per il suo tempo nei SYLOSIS. Molti bei ricordi abbiamo con lui e gli auguro il meglio per la sua carriera. Ora diamo il benvenuto nei SYLOSIS a Conor Marshall! Un altro uomo in un’altra band (CONJURER) – Conor è un musicista eccezionale. Un caloroso benvenuto previsto per il 13 febbraio, dove suoneremo il nostro primo concerto in oltre 4 anni! Siamo entusiasti e concentrati – ci vediamo nel 2020!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login