Stryper: la band si separerà dopo il prossimo tour

Alcuni mesi fa gli Stryper hanno annunciato un importante tour fatto in occasione dei trent’anni dall’uscita di uno dei loro album più noti, “To Hell With The Devil”. L’ultimo aggiornamento da parte della band però fa capire che questo potrebbe essere l’ultimo tour per un periodo di tempo indefinito. Gli Stryper si prenderanno infatti del tempo, separatamente, per affrontare una serie di problematiche inerenti la band e i suoi singoli componenti. Ecco il testo del comunicato con cui gli Stryper annunciano questa separazione:

Come molti si voi sanno, stiamo preparando un tour per celebrare il trentesimo anniversario di “To Hell With The Devil”. Anche se siamo molto contenti a proposito di questo tour, la nostra band e il nostro ministero è posto di fronte a un bivio per una serie di ragioni, compresi alcuni problemi personali che riguardano il nostro bassista, Tim Gaines, che hanno compromesso l’unità della band. Di conseguenza, concluso questo tour, abbiamo deciso di separarci per permettere a ciscun membro del gruppo di riflettere e pregare riguardo alla direzione da prendere per il futuro. Riteniamo che la cosa giusta da fare sia essere sinceri con tutti voi, in modo che possiamo andare avanti con integrità e mettere a tacere tutti le altre voci false. Crediamo anche che dobbiamo rendere giustizia ai nostri fan andando avanti con questo tour. Il nome Stryper è molto importante per noi, e quello che rappresenta lo è ancora di più. Prendiamo con molta serietà quello che facciamo come band e come ministero e crediamo che sia nostro dovere considerare questa separazione come basata sulla nostra fede, in modo che possiamo andare avanti nel modo giusto. Apprezziamo i vostri pensieri e le vostre preghiere.
Dio vi benedica tutti.

Il tour per il trentennale di “To Hell With The Devil” inizierà giovedi prossimo, 29 settembre, ad Atlanta e andrà avanti per tutto novembre; per il momento non sono previste date in Europa.

Stryper - Michael Sweet

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login