Stone Temple Pilots: “le dipendenze di Scott lo hanno fatto scappare dalla retta via”

 Robert DeLeo e Dean DeLeo, bassista e chitarrista degli Stone Temple Pilots, durante una recente intervista radio a KROQ  avrebbero così commentato la morte di Scott Weiland.

Questo il pensiero di Dean DeLeo

Quando qualcuno prosegue in quella direzione ti aggrappi a speranza, aiuto, preghiera e fai quello che puoi. Ho passato più di 20 anni a fare tutto questo e questa situazione ha iniziato a far male a me e alla mia famiglia.

Robert DeLeo ha così concluso

Non so se le persone riescano a capire le dipendenze e cosa queste comportino realmente se non sei un drogato. Così come non credo riescano a capire se non si hanno rapporti affettivi, personali o d’affari. Io penso che in tutti questi anni insieme abbiamo dato a Scott verità ed onestà. E chi è invischiato nelle dipendenze fugge da verità ed onestà, Questo era lui. E noi eravamo le persone che dicevano le cose come stavano. Noi siamo diventati questo per lui

Stone Temple Pilots

 

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login