Steven Wilson: i dettagli del nuovo album, “To The Bone”

Comunicato stampa:

Steven Wilson annuncia i dettagli di “To The Bone“, il suo vivo e brillante quinto album in uscita il 18 agosto su Caroline International, distribuzione Universal.
“To The Bone” è un album pop modernista gloriosamente dinamico, come immaginato dal più grande artista underground inglese.
Fondendo rock futurista, elettronica spettrale e chitarre vorticose, To The Bone è l’omaggio di Steven Wilson agli album progressive pop più importanti della sua giovinezza (pensate a So di Peter Gabriel, Colour of Spring dei Talk Talk, Seeds of Love dei Tears for Fears).
I testi delle undici tracce dell’album virano dal caos paranoico dell’era della post-verità alle acute e severe osservazioni sulla vita quotidiana dei fondamentalisti religiosi, con una bella dose di fuga dalla realtà ad occhi aperti. Sonicamente e melodicamente stupefacente, To The Bone è un’istantanea in alta definizione dei tempi sconcertanti in cui viviamo.
“To The Bone” è il primo album Steven Wilson dopo il signing con Caroline International (Iggy Pop, Underworld, Thurston Moore, Glass Animals), ed è il seguito di Hand. Cannot. Erase. del 2015 (“a smart, soulful and immersive work of art” the Guardian 5*). Fondatore e pilastro della rock band Porcupine Tree, Steven ha pubblicato il suo primo album solista, Insurgentes, nel 2008. Steve Wilson è stato risolutamente indipendente per tre decadi di carriera, il che l’ha reso l’artista britannico di maggior successo di cui abbiate mai sentito parlare.
Le date italiane del tour di Steven Wilson sono:

09.02.2018 Milano, Teatro Degli Arcimboldi

10.02.2018 Roma, Atlantico

Il brano “Pariah” è disponibile online.

Questo sarà l’artwork di copertina.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login