Steamcon: Celtica, Deathless Legacy, Sailing to Nowhere e molte altre band al primo festival italiano dedicato allo Steampunk

Comunicato Stampa

Scrittori di fama internazionale, fumettisti, scienziati e divulgatori scientifici, fan club di visionari inventori d’altri tempi caduti in disgrazia e un esercito di costplayer e appassionati di fantascienza si danno appuntamento a Pisa, dal 23 al 25 giugno 2017, per Steamcon, festival internazionale interamente dedicato allo Steampunk, genere letterario che cavalca scienza e fantascienza, ambientato in una ipotetica Inghilterra ottocentesca dove il primo antenato del computer – la macchina di Babbage – avrebbe potuto imprimere una svolta nella storia dell’Occidente. Location d’eccezione il Museo degli Strumenti per il Calcolo dell’Università degli Studi di Pisa, nell’area dei Vecchi Macelli.
Curioso e variegato il programma della Convention in tre giorni, costruito in team da BrainCult con il Museo degli Strumenti per il Calcolo, con il patrocinio del Comune e dell’Università degli Studi di Pisa e il supporto di Fondazione Sistema Toscana. Tra gli ospiti d’onore Paul Di Filippo, primo scrittore ad aver usato il termine Steampunk nelle proprie opere, che per l’occasione presenterà un racconto inedito con protagonista un giovane Giosuè Carducci in versione Steampunk, Bruce Sterling, autore cult per il genere tra hi-tech e macchine a vapore, Bryan Talbot, celebre disegnatore di graphic novel come “The Adventures of Luther Arkwright” e “Grandville”, Alfredo Castelli, il padre di Martin Mystère, Tuono Pettinato, fumettista di fama internazionale, che “illustrerà” live alcuni appuntamenti, oltre a presentare un nuovo gioco di carte. Una di esse è dedicata a Yambo, nome d’arte di Enrico de’ Conti Novelli da Bertinoro, il precursore della fantascienza in Italia. Alcuni di questi nomi saranno chiamati anche a vestire i panni di giurati in due contest in tema Steampunk (uno letterario, l’altro di illustrazioni), mentre venerdì 23 giugno una delegazione ufficiale accompagnerà Paul Di Filippo alla casa natale di Carducci, a Pietrasanta.
Spazio anche alla musica, nelle serate di venerdì e sabato, con alcune delle band più affermate nel genere: dalle leggendarie cornamuse che “sputano fuoco” dei Celtica, band scozzese icona del celtic rock, ai romani Sailing to Nowhere, già sui palchi di tutta Europa a fianco di vere e proprie leggende della musica alternativa come Stratovarius, Stephen O’Malley dei Sunn O))) e Claudio Simonetti’s Goblin; dalle perfomance teatrali in pieno stile Tim Burton dei romani Poison Garden, prima steampunk band italiana, agli stravaganti Sick N’Beautiful con il loro show eccentrico tra scenografie aliene e chitarre metal. Per finire, due formazioni pisane: il sestetto MindAheaD che propone una miscela abrasiva di prog anni ’70 e death metal e i Deathless Legacy, già vincitori della “Italian metal battle” al Wacken Festival in Germania e segnalati come band rivelazione nell’ultimo numero di Metal Hammer UK.
Il programma completo è disponibile sul sito web www.steamcon.it,: biglietti d’ingresso e validi per i concerti in prevendita (6 euro intero, 5 ridotto).

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login