Starbreaker: a gennaio il nuovo album “Dysphoria”, online il brano “Pure Evil”

Gli Starbreaker, band nata dal sodalizio artistico tra Tony Harnell, cantante ed ex vocalist dei TNT, e Magnus Karlsson, attuale chitarrista dei Primal Fear, sono ritornati sulle scene con il nuovo album intitolato “Dysphoria“. Il full length, che sarà pubblicato il 25 gennaio 2019 tramite Frontiers Music Srl, esce a ben 10 anni di distanza dal precedente Love’s Dying Wish. La composizione del disco è iniziata prima del ritorno di Harnell nei TNT nel 2016, ma è stato nell’ottobre del 2017, dopo la separazione definitiva tra Tony e la sua band originaria, che la scrittura dei brani è stata completata.
In anteprima in streaming il brano “Pure Evil“.

 

Harnell, a proposito della scelta del titolo dell’album, ha commentato:

Si tratta semplicemente del riflesso di uno stato mentale e ho pensato che si sarebbe potuto adattare bene ai contenuti dei brani. Se dovessi sintetizzare la tematica principale dell’album direi che è meravigliosamente triste, ma di sicuro ottimista. La vita è come sempre la mia più grande fonte di ispirazione. E’ stato un album semplice da scrivere dal punto di vista dei testi per questo motivo. Non c’è stato nessun blocco dello scrittore e gli argomenti potrebbero essere considerati piuttosto scontati. Non mi piace dipingere un quadro chiaro nei minimi dettagli per l’ascoltatore, preferisco che siano le parole a parlare.

Per quanto riguardala direzione musicale, Magnus ha precisato:

La voce di Tony mi fornisce la giusta ispirazione per scrivere le mie melodie e i miei riff. Immagino la sua voce e nella mia testa vedo le canzoni già complete con un grande produzione. Per i primi due album ci sono voluti non più di anno per tutto il processo. Per questo album ci è voluto un periodo di tempo più lungo del previsto a causa degli impegni delle nostre band e della produzione. E’ la prima volta per me lavorare con pause nella produzione. Alla fine posso dire che è stato meglio così. Sono veramente entusiasta del sound di questo disco; ringrazio Simone Mularoni (DGM) per il suo ottimo lavoro al mix e Jonni Lightfoot Anders Köllerfors (rispettivamente basso e batteria, n.d.r.) che hanno fatto splendere i brani! La voce di Tony suona molto meglio, incredibile! Puoi avere le migliori canzoni, la produzione migliori o solo di chitarra più veloci, ma se le vocal non sono all’altezza, non hai nulla!

Al momento è disponibile l’artwork di copertina.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login