Status Quo: Rick Parfitt sta meglio, ma il tour prosegue senza di lui

Migliorano le condizioni di salute di Rick Parfitt degli Status Quo, che era stato ricoverato in ospedale per un presunto attacco di cuore poco meno di un mese fa in Turchia. La notizia arriva ancora una volta tramite un comunicato del manager della band, Simon Porter, che aggiorna sulla situazionee del musicista e conferma anche che Parfitt non riprenderà, almeno per il momento, il suo posto nella band per le date live in programma.

Rick ora ha un defibrillatore nel petto per controllare ogni possibile problema cardiaco futuro, ed è stato dimesso dall’ospedale per la convalescenza insieme alla sua famiglia e ai suoi amici. Anche se sono contento di annunciare queste notizie di ordine medico, e che Rick guarirà completamente, si tratterà di un processo lungo e continuo. Rick ha quindi dato il suo consenso affinché la band continui a suonare nell’attuale tour estivo utilizzando degli ospiti speciali alla chitarra. Freddie Edwards, figlio del bassista dei Quo, John ‘Rhino’ Edwards, ha sostituitoo Rick in modo eccellente negli ultimi concerti e continuerà a farlo per la maggior parte dei concerti dei Quo per luglio e agosto. Le uniche eccezioni saranno i concerti a Leuven, in Belgio e Edinburgh, in Scozia, in cui sarà sostituito dal chitarrista irlandese Richie Malone.

status quo

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login