Spiritual Beggars: il nuovo album “Sunrise To Sundown” a marzo

I vintage rocker svedesi SPIRITUAL BEGGARS tornano con il loro nono album di inediti, dal titolo ‘Sunrise To Sundown’, che verrà pubblicato il 18 marzo su InsideOutMusic.

Come per i due precedenti lavori, “Return To Zero” (2010) e “Earth Blues” (2013), gli SPIRITUAL BEGGARS vedono in formazione il frontman Michael Amott (Arch Enemy, ex Carcass) alle chitarre, assieme a Apollo Papathanasio (ex Firewind) alla voce, Sharlee D’Angelo (Arch Enemy, Witchery) al basso, Per Wiberg (Candlemass, ex Opeth) alle tastiere e Ludwig Witt (Grand Magus, Firebird) alla batteria.

L’album conterrà 11 brani. Questo il commento di Michael Amott

“Abbiamo scritto l’album  qui e lì durante l’ultimo paio d’anni quando i nostri impegni ci permettevano di incontrarci e passare qualche giorno a jammare. Qualche brano l’ho scritto da solo, altri sono stati scritti invece da Per Wiberg. Il nostro batterista Ludwig Witt ha mandato altri due brani, il suo maggiore contributo finora nella band e sono ottimi brani. Ho scritto anche qualcosa con Per ed è stato molto divertente: un processo decisamente collaborativo”

La band ha programmato un tour europeo in aprile che però per il momento non passerà per l’Italia. Queste le date confermate.

28.03.2016 Köln (Germany) – Club Bahnhof Ehrenfeld

29.03.2016 Aschaffenburg (Germany) – Colos-Saal

31.03.2016 Leipzig (Germany) – Hellraiser

01.04.2016 Hamburg (Germany) – Logo

02.04.2016 Essen (Germany) – Turock

04.04.2016 Pratteln (Switzerland) – Z7

06.04.2016 Kortrijk (Belgium) – De Kreun

07.04.2016 Rouen (France) – Le 106

10.04.2016 Paris (France) – Backstage By The Mill

12.04.2016 Munich (Germany) – Strom

14.04.2016 Karlsruhe (Germany) – Substage

28.04.2016 Berlin (Germany) – Desert Fest

Spiritual Beggards

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login