Header Unit

Sleeping With Sirens: a settembre il nuovo album, “Gossip”

Gli Sleeping With Sirens annunciano la pubblicazione del loro quinto album in studio dal titolo “Gossip“, il 22 settembre 2017 per la Warner Bros. Records. Prodotto da David Bendeth (Paramore, All Time Low), l’album è ricco di riff orecchiabili e coinvolgenti, beat intricati e sorprendenti linee vocali. Le 11 tracce proiettano gli Sleeping With Sirens verso una nuova era senza stravolgere l’inconfondibile spirito della band. Il primo singolo, “Legends”, è stato scelto come brano ufficiale del Team USA per i Giochi Olimpici e Paraolimpici Invernali di PyeongChang 2018.

Con “Gossip” gli Sleeping With Sirens raggiungono l’apice del cammino artistico iniziato con il loro album di debutto “With Ears to See and Eyes to Hear” uscito quasi dieci anni fa. “Grazie alla collaborazione con Bendeth abbiamo finalmente catturato su disco l’energia dei live”, spiega il frontman Kellin Quinn. “Musicalmente penso che sia il primo album dei Sirens che suona esattamente come vogliamo. Abbiamo fatto cambiamenti, sperimentato e continuato a fare ciò che facciamo meglio: creare arte. È qualcosa di nuovo. Il suono autentico che abbiamo cercato durante tutti questi anni”.

Gli Sleeping With Sirens – Kellin Quinn (voce, tastiere), Jack Fowler (chitarra solista), Nick Martin (chitarra), Justin Hills (basso) e Gabe Barham (batteria) – si sono imposti come una delle realtà più influenti della scena alternative rock vendendo più di 1.5 milioni di album nel mondo e totalizzando oltre 400M di streaming su Spotify e oltre 350M di visualizzazioni su YouTube. Fin dalla pubblicazione del loro primo album nel 2010, la band ha continuato a crescere ed evolversi. Dal debutto alla posizione #3 della classifica Billboard Top 200 di Feel nel 2013 alla Top 15 del successivo Madness (2015), gli Sleeping With Sirens hanno costantemente incrementato la propria fan base e acquisito sempre più consensi dalla stampa specializzata. Parlando della loro musica, il The New York Times ha scritto: “delicata e angosciante in egual misura”. Alternative Press li ha premiati nel 2014 con l’Award “Artist of the Year” e ha dedicato alla band ben sei copertine. Gli SWS hanno suonato show da headliner in tutto il mondo e partecipato ai più prestigiosi festival internazionali, tra cui il Warped Tour e il Reading & Leeds.

Tracklisting
1. Gossip
2. Empire To Ashes
3. Legends
4. Trouble
5. One Man Army
6. Cheers
7. Closer
8. Hole In My Heart
9. I Need To Know
10. The Chase
11. War

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login