Slayer: usato il sangue di Gary Holt per verniciare la sua nuova chitarra

Lo scorso sabato al NAMM di Anaheim, California, Gary Holt (Slayer e Exodus) ha annunciato ufficialmente insieme all’artista Gary HoltVincent Castiglia una chitarra ESP custom verniciata completamente con il sangue di Holt; il sangue sarebbe stato prelevato al chitarrista nel backstage dopo il concerto degli Slayer a Long Island, New York.
Vincent Castiglia è famoso per le sue opere, tutte dipinte con tale “prodotto”, ma è stata la prima volta in cui gli è stato chiesto di utilizzare una chitarra come tela; questo il suo commento:

 

“Mi è stata offerta questa possibilità mentre stavo lavorando sul torso del mio cliente e amico Brian Werner (cantante dei Vital Remains); mi sono subito messo a pensare se fosse possibile o no e poi, hey, se sono riuscito a portare la mia arte a questi livelli su tela, perchè non farlo sul corpo di una chitarra?
Dopo alcuni tentativi e un po di preparazione, tutto ha funzionato alla perfezione e questa chitarra è diventata realtà; quello che è diventato poi uno dei miei lavori preferiti!
Il pezzo è storico in quanto, per quanto ne so (e per quanto letto su Google), questa è la prima chitarra funzionale nella storia ad essere stata creata interamente con il sangue del musicista! E’ stato un onore lavorare così intimamente con Gary Holt e la ESP a questo progetto.”

Di seguito, la chitarra a lavoro finito:

Gary Holt guitar 1

Gary Holt guitar 2

Gary Holt guitar 3

Gary Holt guitar 4

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login