Sepultura: la moglie di Max Cavalera attacca la band

Ecco a voi una nuova puntata della saga “Sepultura vs Max Cavalera”: questa volta, l’oggetto del contendere è stata una scelta, senza dubbio poco furba, degli organizzatori dell’Amnesia Rockfest, che si svolgerà in Canada tra il 23 e il 26 Giugno.
Il bill dell’evento vedrà esibirsi, tra gli altri, proprio i Sepultura e Max & Igor Cavalera Back To Roots, lo spettacolo portato sul palco dai fratelli Cavalera, che eseguiranno tutto l’album “Roots” in occasione del 20esimo anniversario della release. In risposta al nuovo incontro che si profila all’orizzonte, Gloria Cavalera, moglie di Max ed ex-manager dei Sepultura, è tornata all’attacco della precedente band del marito in un post su facebook al vetriolo:

“Che cosa triste essere ossessionati da me e Max per 20 anni…in tutti questi anni non avete raggiunto nemmeno un obiettivo degno di nota. Prenotate uno show GRATUITO lo stesso giorno dei Soulfly, il cui concerto è stato organizzato molto tempo prima? Avete sprecato la vita a guardare Max…siete piuttosto gelosi, eh? Divertitevi ad essere invidiosi fino al vostro ultimo respiro…Noi rimaniamo con la nostra Tribù!”

Ci sarà una reazione dei Sepultura? In fondo, speriamo di no.

How sad to be obsessed with Max and me for 20 years…. You have not one memorable achievement in all these years. You…

Pubblicato da Gloria Cavalera su Giovedì 24 marzo 2016

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. mario

    se erano intelligenti si riunivano come gli iron maiden e i judas priest dopo qualche anno di separazione

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login