Sepultura e Angra: le prime due metal band ad aver suonato al Carnevale in Brasile!

Per la prima volta nella storia due metal band hanno suonato durante le festività del Carnevale. I Sepultura e gli Angra hanno infatti suonato insieme il 6 febbraio durante i festeggiamenti del Carnevale nella città brasiliana di Salvador. Le due band hanno suonato in tutto cinquanta brani, tra cui cover di grandi classici di AC/DC, Queen, Twisted Sister oltre alle proprie hit.

Il palco è stato posizionato su un camion che ha guidato per 4,5 km sulle strade che collegano la spiaggia di Barra alla spiaggia di Ondina a Salvador, la terza città più grande del Brasile ed il cuore culturale del paese.

Paulo Baron, manager degli Angra e direttore di Toplink music e Carlinhos Browng, uno dei più importanti batteristi/percussionisti e cantautori della musica brasiliana moderna, si sono avvicinati all’idea del concerto quando si sono incontrati lo scorso anno in occasione del Rock In Rio.

Gli abitanti del posto ed i visitatori hanno trascorso la giornata al caldo dell’estate sulla paradisiaca spiaggia di Barra per poter ottenere una visuale ravvicinata del palco sul camion. Alcune delle persone che affollavano le strade di Salvador non avevano mai avuto familiarità con le band metal prima di questa occasione.

Secondo Barone, l’idea di base del concerto era quella di eliminare qualsiasi tipo di pregiudizio nei confronti del rock e del metal ed avere due band metal più importanti del Brasile a suonare in un evento così popolare dimostra che il rock ed il metal sono stili di musica universali che possono emozionare un pubblico eterogeneo.

angra sepultura carnaval salvador

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login