Seditius: “A Turning Point In My Intifada”

C’è qualcosa che identifichi di più il Rock n Roll di un furgone malmesso che divora miglia e miglia di autostrade?
Probabilmente no. E’ per questo che l’ultimo video dei Seditius non è nulla se non il racconto degli ultimi due anni spesi in giro fra Austria, Croazia, Rep. Ceca, Germania, Italia e Svizzera.

Montaggio grezzo, pochissimo editing. Quello che alla fine conta sono la musica, quello che hai da dire ed i kilometri che percorri. Le riprese sono state effettuate in parte dalla band ed in parte da filmer casuali in giro per l’Europa continentale.

Il risultato è un video che puzza di tour, di serate al limite della molestia, di qualsiasi tipo di locale incontrato per strada.

PS: i Seditius si barricheranno al Cellar Door Studio di Milano a fine estate per registrare il loro prossimo lavoro. Dietro al mixer Gianluca Amendolara (Punkreas, Skruigners, Porno Riviste, etc.).

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Bros

    Carino! Però perchè avete usato una immagine dei Seditius dell’album CARNE DA MACELLO, da me personalmente modificata per la trasmissione ROCKSHOCK con ospiti i Seditius in diretta negli studi di poliradio venerdi 17 Giugno 2011? C’è anche scritto sull’immagine!

    Cordialmente, potreste utilizzare una immagine differente?

    qui il link all’articolo sul sito di poliradio da cuI avete tratto l’immagine ( purtroppo il podcast della trasmissione non è piu sul nostro sito)
    http://www.poliradio.it/news/2011/11/14/rockshock-replica-i-seditius-son-tornati/

    Saluti,

    Bros

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login