Scott Weiland: il cantante è morto a 48 anni

Una pessima notizia a inizio di questa giornata Stando a quanto scritto da diversi media, il cantante Scott Weiland, ex membro degli Stone Temple Pilots e dei Velvet Revolver, è morto nella serata di ieri all’interno del suo tour bus. L’artista, 48 anni, si trovava in Minnesota ed era in procinto di salire sul palco per un concerto al Medina Ballroom. Pochi minuti fa è apparso un breve comunicato sulla pagina Facebook dell’artista che recita semplicemente:

Scott Weiland, meglio noto come cantante degli Stone Temple Pilots e dei Velvet Revolver, è morto nel sonno mentre era in tour a Bloomington, Minnesota, con la sua band, i The Wildabouts. In questo momento vi chiediamo che la privacy della famiglia di Scott venga rispettata.

La notizia è stata confermata anche dalla moglie di Weiland, Jamie, e dal suo manager, Tom Vitorino.
I social media si stanno aggiornando rapidamente e, mentre scriviamo, appaiono numerosi messaggi di cordoglio da parte di altri esponenti dell’hard rock e del metal, fra cui Nikki Six, Alice Cooper e Dave Navarro.

Scott Weiland

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login