Header Unit

Savatage: “Potrebbe esserci qualcos’altro in futuro”, parola di Zachary Stevens

Da quando i Savatage e la Trans-Siberian Orchestra si sono esibiti insieme alla scorsa edizione del Wacken Open Air, dove le due band si sono esibite affiancate sui due palchi principali, si è parlato molto di un possibile ritorno sulle scene della band di Jon Oliva. Anche se non è stato ancora detto niente di preciso a riguardo, alcuni artisti che hanno fatto parte della formazione lasciano le porte aperte. Fra questi c’è l’ex cantante Zachary Stevens, che racconta tra l’altro di come lui e altri membri dei Savatage si siano preparati, anche fisicamente, per lo show di Wacken, e continuino a farlo anche ora:

Jon Oliva ha lavorato davvero tanto per mettersi in forma, e ci sta ancora lavorando, e la sua voce era al meglio di quanto abbia sentito da lui probabilmente negli ultimi 15 anni. Ho iniziato a concentrarmi a mia volta sullo stare in forma circa tre mesi prima del concerto, e per molti di noi questo allenamento non si è fermato perchè sembra che ci sia questa mentalità condivisa che ci potrebbe essere di più. Ci stiamo preparando per questo. Non so esattamente che cosa potrebbe succedere o quando, ma siamo sicuramente preparati, e questa è la cosa importante. Potrebbe succedere qualcos’altro dai Savatage.

trans siberiann orcchestra

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login