Sammy Hagar: il primo album acustico in uscita il 14 ottobre, i dettagli

Sammy Hagar, leggendario rocker noto per la sua militanza nei Chickenfoot, Van Halen e Montrose – pubblicherà il suo primo album acustico, intitolato “Lite Roast“, il 14 ottobre tramite Mailboat Records. Insieme a Sammy hanno suonato nel CD Vic Johnson, storico chitarrista dei Waboritas, band di supporto di Hagar, per l’accompagnamento di chitarra e le seconde voci.

Sammy ha dichiarato:

Mi rendo conto che quando ho suonato i miei brani in acustico, ho cantato in maniera diversa. Ho portato una nuova luce sui miei testi che avevo scritto per tutta la mia carriera.
E’ molto vivo, molto personale, con Vic che mi accompagna alla chitarra e che canta le seconde voci. Non ci sono sovraincisioni.. Penso che i miei fan più accaniti se ne innamoreranno!

L’idea di incidere “Lite Roast” è nata dalle preparazioni di Hagar per partecipare all’annuale concerto “Acoustic-4-A-Cure“, che si è tenuto il 15 maggio al Fillmore di San Francisco, in California. L’evento ha racconto dei fondi devoluti poi in beneficenza per il reparto pediatrico dei bambini che soffrono di cancro dell’ospedale UCSF Benioff Children ed è stato caratterizzato da live solisti, duetti e jam session.

La track list:

01. Red Voodoo (from “Red Voodoo”)
02. One Sip (from “Livin’ It Up!”)
03. Finish What Ya Started (from VAN HALEN’s “OU812”)
04. Eagles Fly (from “I Never Said Goodbye”)
05. The Love (from “Red Voodoo”)
06. Father Son (from “Sammy Hagar & Friends”)
07. Dreams (from VAN HALEN’s “5150”)
08. Deeper Kinda Love (from “Ten 13”)
09. Who Has The Right (from “Marching To Mars”)
10. Sailin’ (from Livin’ It Up!)
11. Halfway To Memphis (from “Livin’ It Up!”)

Sammy Hagar

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login