Rock And Roll Hall Of Fame: Lars Ulrich introduce i Deep Purple (foto e video)

Il batterista dei Metallica Lars Ulrich ha finalmente avuto la possibilità di introdurre i Deep Purple nella premiazione della Rock And Roll Hall Of Fame che si è tenuta ieri, Venerdì 8 Aprile.

Ulrich durante il suo discors ha più volte onorato i musicisti britannici con le seguenti parole:

“Lo stile classico, il lavoro duro, i tour costanti e la produzione continua di album senza curarsi del clamore sulla critica. Nell’epoca d’oro delle depravazioni del rock and roll erano conosciuti soprattutto per la loro musica e, nei termini di “sex drug e rock n roll”, dei gentiluomini in ogni caso.

Le ragioni del loro successo grazie alle capacità tecniche:

Questi ragazzi sanno suonare, sanno improvvisare, sono stati continuamente in competizione l’un l’altro per portare la musica a nuovi livelli, posti sconosciuti che non si sono mai ripetuti.

Ha poi continuato soffermadosi sull’influenza per le generazioni successive:

Senza alcuna eccezione, qualsiasi band hard rock degli ultimi 40 anni, inclusa la mia, seguono una linea diretta che deriva da Black Sabbath, Led Zeppelin e Deep Purple. Per quel che mi riguarda queste tre band si equivalgono a livello di songwriting, dischi e successo.

Hanno poi preso parola Gillan, Glover, Paice, Coverdale e Hughes per ringraziare l’onoreficenza. In seguito la formazione attuale dei Deep Purple ha eseguito un breve set che comprendeva: “Highway Star”, “Green Onions” (con un’immagine di Jon Lord durante l’esibizione), “Hush” and “Smoke On The Water”.

Di seguito alcune foto e filmati dell’evento.


 

 

 

Roberto Banfi

view all posts

Punk n roller con ispirazioni gotiche e tracce persistenti di untrue heavy metal, tra Billy Holiday e gli Einsturzende Neubauten sono incappato casualmente negli Iron Maiden. Sogno una collaborazione tra Varg Vikernes e Paolo Brosio. Citazione preferita: ""Il mio dio è più forte"" (Conan il barbaro).

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login